modena
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
SODALIZIO VENTENNALE

Solidarietà, 40 bambini da Chernobyl per festeggiare a Modena il Natale

Sono i "bambini di Chernobyl", ogni anno a Modena per un soggiorno in un luogo non contaminato che apporta al loro organismo dei miglioramenti
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Dalle lontane città Kagarlik e Rzhisciv, in Ucraina, arriverà quest’anno un gruppo di 40 bambini, di età compresa tra gli 8 ed i 13 anni, per festeggiare le feste del Santo Natale nella città di Modena, secondo la tradizionale iniziativa “I bambini di Chernobyl”. Provenienti da zone molto vicine al luogo della catastrofe nucleare, ancora oggi con un tasso di contaminazione di radiazioni nucleari molto elevato tanto da causare tra giovani ed adulti ingenti problemi per la salute come tumori, malformazioni e malattie cardiache; i bambini saranno ospitati dalle famiglie modenesi volontarie della Polivalente 87 & G.Pini con lo scopo di rendere loro un clima caloroso fatto di amicizia e ospitalità tanto da farli sentire come a casa loro, compresi ed accettati.

 

L’iniziativa è realizzato con l’obiettivo di  migliorare lo stato di salute dei bambini che trascorrendo anche solo un mese in un luogo non contaminato comporta un lieve miglioramento delle loro condizioni, siccome ciò comporta una riduzione del tasso di cesio radioattivo accumulato dall’organismo nel sangue, contribuendo a prevenire ulteriori patologie che potrebbero manifestarsi con il passar degli anni.

 

“Dal 1994 ad oggi – spiega Catia Arletti Garuti, responsabile del Settore Solidarietà della Polivalente ’87 & Gino Pini – abbiamo accolto oltre 650 bambini e ragazzi, grazie ai contributi della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e di altri enti pubblici e privati. Tutti i modenesi sono invitati a condividere con noi la gioia di donare una speranza a questi bimbi, per vivere un Natale all’insegna di un’attenzione autentica per il mondo dell’ infanzia. E ad aiutarci a proseguire questo impegno, che prosegue anche nei territori di provenienza dei ragazzi”.

 

Come gli anni passati, anche per il soggiorno 2011 sono previsti dei giorni da trascorrere al mare, nella zona di Milano Marittima, per contrastare i disturbi alla tiroide, di cui soffrono la maggior parte di questi bambini, con l’effetto dello iodo marino. Inoltre essi saranno sottoposti a visite pediatriche e dentistiche ed ulteriori esami ed accertamenti all’ecografia e alla tiroide, i cui esiti verranno poi consegnati alle rispettive famiglie dei bambini, dopo esser state tradotte in ucraino, affinché possano venir a conoscenza dello stato di salute dei loro figli e prevenire ulteriori danni attraverso ulteriori accertamenti e terapie da effettuare.

 

Tra le novità previste per quest’anno e grande sorpresa per fanciulli, ci sarà il coro dei bambini ucraini che canterà sulle note della “bandura”, uno strumento musicale molto popolare in Ucraina. Venerdì 23 dicembre alle ore 21 proprio i suonatori di bandura saranno i protagonisti della serata di gemellaggio musicale presso i locali della polivalente insieme al coro delle voci bianche “Il girasole” diretto dalla maestra Claudia Rondelli.

 

Tante le attività previste durante il soggiorno: gite, feste, tornei sportivi, serate di incontro e visite guidate ai principali monumenti e musei cittadini, quali il Palazzo Ducale, il Teatro Comunale Pavarotti, gli spazi espositivi presso l’ex Ospedale Sant’Agostino, un’intera giornata al parco divertimenti di Gardaland e quest’anno anche il museo Ferrari di Maranello. Grande festa il 31 dicembre con il cenone di San Silvestro in Polivalente. Non mancheranno il Torneo dell’Amicizia di calcetto e l’incontro di judo, che si disputeranno con squadre della provincia e squadre miste della Polivalente 87 & Gino Pini con bimbi ucraini. Naturalmente in tutte le attività sono sempre presenti gli accompagnatori ucraini, le interpreti, la responsabile e gli organizzatori dell’ospitalità e del settore solidarietà della polisportiva. Nelle giornate che trascorrono alla Polivalente i bambini usufruiscono di tutti gli spazi di gioco e vengono ospitati per il pranzo.

 

PROGETTO VENTENNALE

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionemodena@ilsitodimodena.it