modena
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
Friday, 25 July 2014 - 13:16
X
COMMERCIO

Mercato ortofrutticolo, la sopravvivenza affidata ad un bando

Gli esercenti tornano a denunciare la fine delle attività dello spazio all'ingrosso, ma l'Amministrazione comunale prepara un bando, sul quale proseguirà il braccio di ferro tra Sitta e grossisti
Immagine articolo - Il sito d'Italia

“Lanciamo oggi una nuova petizione per sensibilizzare anche l’opinione pubblica modenese sul MOI (Mercato ortofrutticolo all'ingrosso) che chiuderà a fine 2012, rivolgendoci a chi, cittadini, frequentatori e consumatori, fa i propri acquisti ormai abitualmente presso il mercato”. Con queste parole si erano presentati i grossisti di Confersercenti, denunciando ancora una volta il fallimento da parte del Comune di Modena nelle trattative per trovare una nuova sede al MOI.

 

Ma dagli uffici del Municipio arriva immediatamente la contromossa dell'Assessorato allo Sviluppo economico del “neo” assessore Daniele Sitta.Il Comune di Modena lancerà presto un bando per mantenere in città il mercato ortofrutticolo all’ingrosso in immobili già costruiti: questo bando, in corso di ultimazione, verrà presentato prima alle associazioni di categoria del commercio e poi sottoposto all’approvazione del Consiglio comunale “secondo una prassi consolidata che ha sempre visto l’amministrazione informare e condividere il percorso attuato con le associazioni di categoria del commercio e i sindacati”.

 

“L’Amministrazione – ricorda Sitta - ha messo in campo negli ultimi anni ogni possibile azione per trovare, in accordo gli attuali operatori grossisti, una soluzione alternativa per il mantenimento della funzione di mercato all’ingrosso di ortofrutta (Moi) nel nostro comune. Numerose e concrete sono state le soluzioni proposte a partire dall’offerta a titolo gratuito di un terreno in diritto di superficie ai Torrazzi, sul quale il Consorzio attività produttive ha redatto un progetto preliminare specifico, fino all’individuazione, sempre da parte degli uffici comunali, di immobili privati già costruiti in via delle Suore e in via Ghandi”.

 

Il Mercato svolge ancora un ruolo importante e vitale dell’economia cittadina, che merita certamente di salvaguardata e valorizzata, nell’interesse anche dell’equilibrio della rete distributiva locale. Resterà da capire se esercenti e amministratori riusciranno a trovare un accordo in questa nuova fase di trattative, dopo che per anni i rapporti sono stati tesi e certamente improduttivi.

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionemodena@ilsitodimodena.it